BAGNINO DI SALVATAGGIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 09 Febbraio 2012 11:41

LA "NASCITA" DEL BAGNINO

Nel 1918 una circolare del Ministero dei Trasporti Marittimi e Ferroviari, imponeva alla Capitaneria di Porto del Regno di fare obbligo a tutto il personale affetto agli stabilimenti balneari di comprovare l'idoneità nel nuoto, nella prativa del primo soccorso e della respirazione artificiale.

Le Capitanerie di Porto si rivolsero alla Società Nazionale Salvamento, che dopo un propedeutico corso ed un esame di idoneità, rilasciava un brevetto di "Soccorritore di spiaggia", antesignato del Bagnanino di Salvataggio.

Divenne in seguito obbligatoria per Legge la figura del Bagnino di Salvataggio in tutti gli stabilimenti balneari.

LA FIGURA PROFESSIONALE DEL BAGNINO

Il Bagnino di Salvataggio è la figura professionale in grado di: organizzare e gestire l'emergenza balneare in qualsiasi tipo di situazione e condizione; opera per la tutela dell'ambiente naturale interessato all'attività balneare; prevenire, promuovere, valorizzare ed educare in tema di sicurezza balneare, inoltre gestire i rapporti con le Capitanerie di Porto, 118, altre associazioni/enti ai fini della sicurezza balneare.

LA FORMAZIONE DEL BAGNINO

Il Bagnino di Salvataggio è un professionista del soccorso altamente specializzato per attivare il servizio pubblico di vigilanza e di salvataggio.

I corsi di formazione della Società Nazionale Salvamento, abilitano alla professione e preparano il Bagnino di Salvataggio alla gestione delle emergenze balneari.


LE COMPETENZE

L'insieme delle capacità e delle conoscenze che consentono di svolgere la Professione di Bagnino di Salvataggio si distinguono in:

Personali: versatilità - apertura mentale - autonomia - sicurezza in se stessi.

Relazionali: comunicatore - coordinatore - gestore di rapporti interpersonali - incline a lavorare in gruppo.

Specialistiche: tecniche del soccorso in acqua - tecniche marinaresche - nozioni di meteorologia - tecniche di primo soccorso medico - norma comportamentali per il bagnante - norma legislative del settore.

 

TITOLI PROFESSIONALI DI MERITO

  • Arruolamento volontario nalla Marina Militare (DM 01/09/2004, art. 8)
  • Arruolamento volontario nell'Esercito (DP. Prot. n. M_D GMIL 02I3200085087 del 10/07/2006 - bando arruolamento V.F.P.1)
  • Attribuzione del credito formativo agli esami di Stato della Scuola Secondaria di 2° grado (DPR 23/07/1998 n. 323 art. 12 e DM n. 49 del 24/02/2000)
  • Impiego dei militari delle FF.AA. in compiti connessi al brevetto, la cui trascrizione matricolare è autorizzata dal Ministero della Difesa.
  • Il brevetto di Bagnino di Salvataggio è riconosciuto titolo equipollente alla “ prova di nuoto e voga ” necessaria per il rilascio del Libretto di Navigazione - iscrizione nelle matricole della “ gente di mare ” (dp. Prot. n.° 4135556 del 17/06/1998 Min. dei Trasporti e della Navigazione - Direzione Generale del Lavoro Marittimo e Portuale).
  • Il brevetto di Bagnino di Salvataggio può essere trascritto nei fogli matricolari del personale militare dell'Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e per il personale della Polizia di Stato.

Ultimo aggiornamento Sabato 11 Febbraio 2012 11:31